Tratto Badesi-Bivio Paduledda: aggiudicato l'appalto per la sistemazione

Stampa

LoddoUn'altra opera pubblica importante per la viabilità del territorio dell'alta Gallura si appresta ad entrare nella fase finale della procedura d'appalto prima dell'inizio dei lavori. In questi giorni infatti è stata individuata la ditta che si è aggiudicata la gara per la sistemazione e la messa insicurezza del tratto Badesi-bivio Paduledda. Un appalto importante che prevede l'impegno da parte della Provincia Olbia Tempio di 3 milioni di euro che saranno utilizzati per la messa in sicurezza di un tratto di strada lungo circa sei chilometri, caratterizzato da numerose curve e per la realizzazione di una rotatoria , quella del bivio di Paduledda, con una serie di complessi interventi per l'allargamento della sede stradale su un pericoloso dislivello. Un parte dell'importo inoltre sarà destinato all'illuminazione della rotatoria di Badesi.

In queste ore si stanno verificando i requisiti dell'impresa che ha vinto l'appalto, poi si procederà alla stipula del contratto e all'approvazione del progetto definitivo prima dell'estate. Successivamente, intorno ad ottobre, dopo l'approvazione del progetto esecutivo, partiranno i lavori che dureranno 270 giorni. "Finalmente si mette mano ad una situazione che si trascinava da tempo con l'eliminazione delle curve in un tratto insidioso e pericoloso per la circolazione stradale, oltre alla messa in sicurezza del tratto tra Badesi e il bivio per l'Isola Rossa si procederà alla sistemazione delle due rotatorie, in particolare quella di Paduleddda che prevede un intervento abbastanza complesso. E' uno dei più importanti risultati che abbiamo raggiunto dal momento del nostro insediamento, ricordando che l'iter procedurale per il reperimento delle risorse fu avviato durante il precedente mandato dall'attuale consigliere provinciale di minoranza Francesco Carbini. Ora noi ci accingiamo a mettere la parola fine consapevoli che comunque la realizzazione dell'opera non compensa la rimodulazione delle risorse per la realizzazione dell'intero tratto della Castelsardo-Santa Teresa da parte della vecchia Provincia di Sassari che ha privilegiato la sistemazione del tratto tra Sassari e Alghero", spiega l'Assessore Provinciale ai lavori Pubblici Giò Martino Loddo.

"Vogliamo dare una svolta in termini di sicurezza quel tratto di strada pericoloso sia per i residenti, in particolare quelli che si spostano lungo la costa per lavoro, sia per i turisti che ogni estate affollano la Gallura. Il nostro impegno in questo senso sarà massimo a prescindere dal futuro dell'Ente", aggiunge il consigliere eletto nel territorio Giannetto Bianco. "Sono particolarmente soddisfatto perché è il coronamento di tutti gli impegni presi – conclude il consigliere di minoranza Francesco Carbini - E' la risposta a quanti pensavano e pensano ancora che la Provincia Olbia tempio sia inutile. Ricordo che i comuni di Badesi, Trinità e Aggius hanno ricevuto complessivamente dalla Provincia 6 milioni di euro in opere pubbliche e questo non si è mai verificato nei decenni di amministrazione da parte della Provincia di Sassari. Oltre queste opere poi ce ne sono altre minori, da ultimare, per le quali sono pronti ulteriori finanziamenti, ad esempio la Azzagulta-Viddalba. Concludo ringraziando l'Assessore Loddo per la sensibilità e l'impegno profuso dimostrando di essere attento alle esigenze di tutto il territorio della Gallura".